La parola massaggio sembra derivare dall'arabo “mass” o “mash” (frizionare, premere) o dal greco “masso” (impastare, maneggiare). I benefici fisici e psicologici di questa pratica sono stati riconosciuti fin dall'antichità, tanto che si può senz'altro affermare che l'arte medica abbia avuto inizio proprio col massaggio.

I massaggi influiscono positivamente su ogni parte del nostro corpo, aumentando le difese immunitarie, riducendo lo stress accumulato e sciogliendo i tessuti e la muscolatura oltre che infondere una generale sensazione di tonicità e rilassamento.

Di seguito trovate una lista dei trattamenti da me proposti. Essi non rientrano nel campo della fisioterapia o dell’estetica, essendo invece ascrivibili al settore delle discipline Bio-naturali. Per questo più che di “massaggi” è corretto parlare di veri e propri trattamenti.

Le molteplici sollecitazioni della vita quotidiana e le numerose preoccupazioni che ci assillano impongono una tensione psichica, alla quale ognuno di noi reagisce in maniera diversa. Queste situazioni emotive si ripercuotono negativamente sul nostro corpo, che può rispondere con varie manifestazioni indesiderabili.
La manifestazione più frequente è senza dubbio la sensazione di disagio legata a una tensione muscolare continua, talvolta esarcebata da sollecitazioni fisiche, come il mantenimento prolungato di posture inadatte al benessere del nostro organismo. Durante questi episodi di stress, è difficile rilassarsi poiché i muscoli sono sempre eccessivamente tesi. Ciò procura sensazioni sgradevoli e addirittura dolorose sulla quali si può intervenire con efficacia!

Il nostro corpo, se correttamente stimolato, è in grado di auto produrre farmaci (endofarmaci o endorfine) più potenti e specifici di quelli prodotti dalle industrie farmaceutiche e totalmente privi di effetti collaterali. Le endorfine sono sostanze prodotte dal sistema nervoso, che svolgono un’azione calmante e innalzano la soglia di percezione del dolore. L'aspetto più affascinante ed interessante delle endorfine risiede nella loro capacità di regolare l'umore.

Per stimolare la produzione di endorfine è particolarmente importante massaggiare la colonna vertebrale.

Il sistema nervoso è collegato a tutti i punti della pelle attraverso i nervi che si dipartono dal midollo spinale, racchiuso nella colonna vertebrale.

Massaggiando la schiena, le endorfine possono raggiungere tutte le zone del corpo e grazie alle proprie qualità, hanno la capacità di regalarci piacere, gratificazione e felicità aiutandoci a sopportare meglio lo stress.

Il Sistema Nervoso Ortosimpatico è composto da catene di gangli che corrono parallele alla colonna vertebrale dorsale e lombare, svolgendo un’azione di stimolazione indipendente dalla nostra volontà; il Sistema Nervoso Parasimpatico svolge un’azione depressiva e rallentante, non controllata dalla nostra volontà. Insieme formano il Sistema Nervoso Autonomo e concorrono a regolare le funzioni vitali involontarie (circolazione, respirazione, digestione ecc.) svolgendo tra loro un’azione antagonista, solo a volte sinergica (come nel caso di produzione della saliva). L’equilibrio del Sistema Nervoso Autonomo è essenziale per il mantenimento dell’omeostasi dell’organismo a fronte di stimoli ambientali sfavorevoli.

Il trattamento antistress eliminando la tensione muscolare sposta il S.N.A. (Sistema Nervoso Autonomo) dal dominio dell’ortosimpatico (tipico dello stress) a quello del parasimpatico (tipico del rilassamento e della rigenerazione neurale e cellulare), favorisce una respirazione più profonda e permette di recuperare la consapevolezza del proprio corpo; è il mezzo più efficace per riottenere e preservare il corretto equilibrio psico-fisico.

La metodica antistress è dolce ed intensa, non invasiva ed attuata nel profondo rispetto del soggetto ricevente che potrà beneficiare dei suoi effetti positivi fin da subito, conservando lo stato di benessere acquisito.

Il trattamento Antistress è personalizzato, su misura, centrato sulla comunicazione corporea.

Durata 75 minuti

La Riflessologia tradizionale cinese è il trattamento del piede e delle mani secondo la scuola del Maestro Mak Zi, che nel 500 a.C. ordinò le conoscenze antiche e iniziò una tradizione di massaggio di grande efficacia: "Il piede è lo specchio degli organi interni".

Il piede è la parte dell'uomo che tocca la terra, ovvero è il punto di contatto tra l'essere umano e la terra che lo ha generato. I taoisti vedono l'uomo come figlio del cielo e della terra, rispettivamente il padre e la madre dell'uomo, quindi il frutto della loro unione. Il piede, essendo la parte dell'uomo costantemente a contatto con la terra, è il messaggero silenzioso, perché nascosto, tra la madre ed il padre, tra la terra ed il cielo.

Visto così il piede non è più la parte del corpo umano da nascondere e mascherare, ma quella che ci può rivelare i segreti, il non detto di ciò che è visibile e manifesto in altre parti del nostro corpo che invece orgogliosamente esibiamo.

La reflessologia tradizionale cinese è una tecnica manuale di stimolazione dei punti riflessi che troviamo su mani e piedi. La pressione esercitata sul punto riflesso trasmette uno stimolo attraverso il sistema nervoso; questo stimolo porta ad una riduzione del dolore, migliora l'apporto di sangue, e normalizza le funzioni corporee rilassando corpo, mente e spirito.

Durata 45/60 minuti

Per sciogliere le tensioni di spalle, schiena e collo. Agisce in profondità per distendere, tonificare ed eliminare le contratture muscolari.

Il decontratturante è un trattamento che scioglie le tensioni e le contratture che si sono create a seguito di posture scorrette, sforzi fisici inadeguati, incidenti, cause derivanti da stress o da stanchezza.

Quando un muscolo si contrae, si accorcia e, di conseguenza, limita l’ampiezza dell’estensione dei nostri movimenti. Questo dà la sensazione di sentirsi legati e irrigiditi. In alcuni casi provoca dolore e, in fase acuta, può bloccare i movimenti.

La tecnica consiste in manovre di pressione e di digitopressione: sfioramenti, sfregamenti e pressioni di pollici e gomiti per sbloccare e sciogliere tensioni, impastamento per scollare e rendere più elastici i tessuti, percussioni o battiture per avere effetto stimolante e vasodilatatore.

Durata 30/60 minuti